Pochi giorni fa alla sede del Ministero dell’Ambiente a Roma si è tenuta la riunione dei rappresentanti del tavolo di concertazione e di monitoraggio del SISTRI. E’ stato confermato che entro giugno 2015 Consip si occuperà di redigere il bando di gara per l’assegnazione del nuovo gestore di SISTRI.

Cosa dobbiamo aspettarci? La linea di indirizzo della PRESENTAZIONE non è quella di un rifacimento sostanziale, ma di una semplificazione notevole:

– piena integrazione dei sistemi gestionali;
– semplificazione delle maschere utenti;
– adozione dei tachigrafi digitali;
– abbandono delle black box e delle ormai famigerate chiavette USB.

Consip ha chiesto formalmente che le aziende che operano nella filiera dei rifiuti, direttamente o indirettamente interessate dall’entrata in vigore di SISTRI, possano esprimere un parere sul tema.

La consultazione promossa da Consip mira a raccogliere dagli operatori e dalle Associazioni informazioni, osservazioni e suggerimenti per una conoscenza degli aspetti organizzativi, tecnologici e di processo.

Troverà QUI in allegato il questionario che Consip propone. Per partecipare all’iniziativa è necessario compilarlo ed inviarlo esclusivamente a mezzo PEC all’indirizzo sistri@postacert.consip.it entro il prossimo 4 maggio.

L’apertura all’ascolto degli operatori del settore è apprezzabile, con il contributo di ciascuno forse si riuscirà a rendere più agevole e proficuo il SISTRI che verrà.

FONTE: www.ambiente.it