Ecos: Split Payment DL 50\17 Art.1

Il decreto 50 D.L 24\04\17 Art 1 estende l’applicabilità dello Split Payment alle Aziende Controllate\Partecipate con entrata in vigore dal 01\07\17.

Per poter gestire lo Split Payment nelle fatture emesse, si possono utilizzare le stesse impostazione utilizzate per la Pubblica Amministrazione (Aliquota iva Non Detraibile Assolta dal Cessionario e Condizione di Pagamento SP); non è richiesto l’utilizzo di un registro iva separato, in merito si consiglia di sentire il consulente se crearlo o meno.

Il meccanismo dello Split Payment (Scissione dei Pagamenti) prevede, per le cessioni di beni e prestazioni di servizi effettuate nei confronti della P.A e delle società controllate\partecipate, che l’imposta sia versata in ogni caso dagli enti stessi secondo modalità e termini fissati con decreto del ministro dell’Economia.

In sostanza, la norma prevede che i fornitori non dovranno più versare l’Iva, in quanto il cliente pagherà al fornitore solo l’imponibile e verserà direttamente l’Iva all’Erario.

Riportiamo sul link sottostante un manuale con le impostazioni da fare in Ecos Contratti\Fatturazione Attiva-Passiva:

SPLITPAYMENTDL50_24-04-17ART.1

Il Reparto Assistenza è a disposizione per ogni ulteriore chiarimento.

Lo staff di ASK WEB srl

ask